La questione del diritto in Italia
 

Successione ereditaria

ginevrachiara2010@libero.it 4 Mar 2017 19:11
Buonasera,
vorrei capire come muovermi per una eredità legittima.

Mia madre è defunta da circa un mese. Era proprietaria di un grande
appartamento nel centro di Firenze. Gli eredi legittimi, siamo io, mia sorella
e mio fratello, (mio padre è morto tanti anni fa).

Mio fratello, ha vissuto con mia madre,una ventina d'anni e appena lei si è
ammalata l'ha messa nella Casa di riposo. Inoltre ha sempre usufruito del suo
c/c bancario con il conto cointestato. Io e mia sorella non siamo mai riuscite a
sapere quanto capitale avesse mia madre in banca, anche dopo una eredità
ricevuta da un suo parente.

Ora che lei non c'è più, mio fratello pretende che sia lui il leggittimo erede
per avere "accudito" mia madre per vent'anni. Anche se la parola accudito non è
appropriata perchè mia madre era autosufficente e appena non lo è stata
più,è stata rinchiusa in una struttura contro la sua volontà.

Adesso, come possiamo conoscere i movimenti avvenuti sul c/c cointestato di mia
madre e mio fratello?
Se mia madre avesse fatto testamento olografo, può essere contestato in qualche
maniera?
Se non l'avesse fatto, come possiamo procedere per fare chiarezza su tutto visto
che mio fratello si è autodichiarato erede unico per il "sacrificio"!!?? che ha
fatto vivendo con mamma?

Grazie
Ginevra
Max max 5 Mar 2017 22:53
Il 04/03/2017 19.11, ginevrachiara2010@libero.it ha scritto:

> Adesso, come possiamo conoscere i movimenti avvenuti sul c/c cointestato di
mia madre e mio fratello?

Chiedendoli alla banca

> Se mia madre avesse fatto testamento olografo, può essere contestato in
qualche maniera ?

Forse. Dipende. In ogni caso a voi spetta la legittima (eventualmente da
far valere con apposita azione)

> visto che mio fratello si è autodichiarato erede unico per il
"sacrificio"!!??

Il sacrificio non comporta ciò. Quindi in mancanza di testamento siete
chiamati all'eredità pro quota. Poi la qualità di erede si acquista con
l'accettazione.
Gobo 6 Mar 2017 01:55
Il /04 mar 2017/, ** ha scritto:

> Buonasera,
> vorrei capire come muovermi per una eredità legittima.
>
> Mia madre è defunta da circa un mese. Era proprietaria di un
> grande appartamento nel centro di Firenze. Gli eredi legittimi,
> siamo io, mia sorella e mio fratello, (mio padre è morto tanti
> anni fa).
Se non c'è testamento olografo c'è la successione legittima e spetta
1/3 a voi fratelli.
> Mio fratello, ha vissuto con mia madre,una ventina d'anni e appena
> lei si è ammalata l'ha messa nella Casa di riposo. Inoltre ha
> sempre usufruito del suo c/c bancario con il conto cointestato. Io
> e mia sorella non siamo mai riuscite a sapere quanto capitale
> avesse mia madre in banca, anche dopo una eredità ricevuta da un
> suo parente.
Bisogna sapere se il conto era "cointestato" o tuo fratello aveva solo
la firma per effettuare le operazioni di prelievo e deposito. Nel primo
caso tuo fratello aveva il pieno diritto, per la banca, di prelevare e
depositare a suo piacimento, nel secondo caso, sempre che non vi
fossero altre condizioni bancarie (dovresti informarti presso la
banca), tuo fratello aveva sicuramente delle limitazioni.

> Ora che lei non c'è più, mio fratello pretende che sia lui il
> leggittimo erede per avere "accudito" mia madre per vent'anni.
> Anche se la parola accudito non è appropriata perchè mia madre
> era autosufficente e appena non lo è stata più,è stata
> rinchiusa in una struttura contro la sua volontà.
Di legittimo c'è solo la successione (mancando il testamento) e inoltre
tuo fratello deve dimostrare, conti alla mano e testimonanze dirette,
di aver veramente accudito a tua madre.

> Adesso, come possiamo conoscere i movimenti avvenuti sul c/c
Devi aprire la successione, incaricare un bravo commercialista/notaio
che effettui tutti i controlli del caso per la riunione dell'asse
ereditario. Informati anche se tua mamma aveva una assicurazione vita
con un capitale da riscuotere in caso di morte, poiché in qusti casi
le assicurazioni, dopo la morte dell'assicurato, sono mantenute al
massimo per 3 mesi (!). Quindi attivati celermente, lascia perdere il
fratello pretenzioso e vai tranquilla. Se poi vuoi essere un pochno
cattivella chiedi a tuo fratello che ti liquidi la quota del terzo
dell'appartamento che spetta a te.

Non sono avvocato, ma di queste cose ne ho passate....mio malgrado.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

La questione del diritto in Italia | Tutti i gruppi | it.diritto | Notizie e discussioni diritto | Diritto Mobile | Servizio di consultazione news.