La questione del diritto in Italia
 

Legittima difesa

Just Time 31 Lug 2017 21:44
Talvolta persino una TV di prestigio, come LA 7, può provocare il
voltastomaco. Parenzo e Telese, nel programma "In Onda" fanno a volte
cagare. Ad esempio, giudicando violento il comportamento dello scrittore
CORONA che, sentendosi aggredito in piena notte da ragazzotti pezzi di *******
drogati ed alcolizzati, che gli hanno ******* la vetrata e sono
entrati in casa, si è armato di un'ascia ed ha inseguito gli stronzetti
che si davano alla fuga, senza tuttavia colpirli.
In questo Paese di ******* in cui può essere incriminata la vittima che
si difende da un'aggressione e non l'aggressore, lo Stato chi difende, i
criminali o gli onesti cittadini?
Si badi bene che ho sempre guardato a sinistra, quando ancora esisteva
la sinistra, ma essere di sinistra, al contrario, non significa
strizzare l'occhio ai delinquenti e disprezzare la gente per bene. Si
vedono effettivamente in giro schiere di ragazzacci che s*****zzano di
notte impedendo ad un intero quartiere di riposare, che ostacolano il
traffico con la loro presenza prepotente sulla strada, e tante altre
*****ate della più demenziale specie. E' questa la gioventù moderna? Noi
da giovani pensavamo prima di tutto allo stu*****, ad una estetica per
nulla demenziale (ad esempio ci guardavamo bene dal portare pantaloni in
cui il "cavallo" è talmente basso da strisciare per terra, oppure dei
jeans strappati, moda la cui demenziale origine non è comprensibile).
Il mondo giovanile, fatte le debite eccezioni, è destinato a divenire
sempre più demenziale?

--
CobraOne
Davide 1 Ago 2017 11:43
Il 31/07/2017 21:44, Just Time ha scritto:
> In questo Paese di ******* in cui può essere incriminata la vittima che
> si difende da un'aggressione e non l'aggressore, lo Stato chi difende, i
> criminali o gli onesti cittadini?


Dobbiamo metterci in testa che questa e' la nazione delle cose al
contrario. Dell'inverosimile, del paradossale.



> Noi
> da giovani pensavamo prima di tutto allo stu*****, ad una estetica per
> nulla demenziale (ad esempio ci guardavamo bene dal portare pantaloni in
> cui il "cavallo" è talmente basso da strisciare per terra, oppure dei
> jeans strappati, moda la cui demenziale origine non è comprensibile).
> Il mondo giovanile, fatte le debite eccezioni, è destinato a divenire
> sempre più demenziale?
>


Vabbe', questa e' una legge della natura per cui le
generazioni precedenti si ritengono sempre migliori
delle generazioni successive.
Korben Dallas 1 Ago 2017 15:37
Il 31/07/2017 21:44, Just Time ha scritto:
> Talvolta persino una TV di prestigio, come LA 7, può provocare il
> voltastomaco. Parenzo e Telese, nel programma "In Onda" fanno a volte
> cagare. Ad esempio, giudicando violento il comportamento dello scrittore
> CORONA che, sentendosi aggredito in piena notte da ragazzotti pezzi di
> ******* drogati ed alcolizzati, che gli hanno ******* la vetrata e sono
> entrati in casa, si è armato di un'ascia ed ha inseguito gli stronzetti
> che si davano alla fuga, senza tuttavia colpirli.

A rigor di logica, se insegui delle persone con un'ascia in mano non ti
stai difendendo.


> Noi
> da giovani pensavamo prima di tutto allo stu*****, ad una estetica per
> nulla demenziale (ad esempio ci guardavamo bene dal portare pantaloni in
> cui il "cavallo" è talmente basso da strisciare per terra, oppure dei
> jeans strappati, moda la cui demenziale origine non è comprensibile).
> Il mondo giovanile, fatte le debite eccezioni, è destinato a divenire
> sempre più demenziale?
>

È quello che dice qualsiasi generazione.
tinô 1 Ago 2017 16:14
Il 01/08/2017 15:37, Korben Dallas ha scritto:
> Il 31/07/2017 21:44, Just Time ha scritto:
>> Talvolta persino una TV di prestigio, come LA 7, può provocare il
>> voltastomaco. Parenzo e Telese, nel programma "In Onda" fanno a volte
>> cagare. Ad esempio, giudicando violento il comportamento dello scrittore
>> CORONA che, sentendosi aggredito in piena notte da ragazzotti pezzi di
>> ******* drogati ed alcolizzati, che gli hanno ******* la vetrata e sono
>> entrati in casa, si è armato di un'ascia ed ha inseguito gli stronzetti
>> che si davano alla fuga, senza tuttavia colpirli.
>
> A rigor di logica, se insegui delle persone con un'ascia in mano non
> ti stai difendendo.
>
>
sei uno strozetto..
Morgan 1 Ago 2017 16:24
Il 01/08/2017 15:37, Korben Dallas ha scritto:

>
> A rigor di logica, se insegui delle persone con un'ascia in mano non ti
> stai difendendo.
>


Quale logica? La tua?
Certo, secondo qualcuno, se uno mi ruba o tenta di
rubarmi qualcosa e io per farlo fuggire spaventandolo,
lo inseguo urlando e tirandogli sassi, il delinquente sono io.
Quest è esattamente la fine del ******* che ha fatto litaglia.
Potrei proseguire citando esempi e fatti vissuti, ma non
servirebbe a niente, ormai non c'è più niente da fare.
Non c'è più speranza.
Morgan 1 Ago 2017 16:40
Il 01/08/2017 11:43, Davide ha scritto:

>
> Dobbiamo metterci in testa che questa e' la nazione delle cose al
> contrario. Dell'inverosimile, del paradossale.
>

Però non era così, la nostra civiltà, insieme a quella dell'antica
Grecia, era riconosciuta come culla del diritto fin dai tempi avanti *******
poi a forza di dar diritti su diritti a tutti, sono scomparsi
i doveri, non si sente mai parlare di doveri, di fare il proprio dovere.
Se uno non ha la casa è colpa del Comune che non glie la da; se uno
non ha il lavoro è colpa dello Stato che non glie lo da.
Se uno va a rubare, è colpa della società che non lo aiuta... Si sente
dire: a me non mi da niente nessuno, che cosa devo fare?
Io ho diritto a questo, questo e quest'altro, a me il Comune mi deve
dare, a me lo Stato mi deve dare... E vai così, è tutto un diritto.
Brutto vizio, brutta piega, non se ne esce; non così.
Un ultima osservazione: il costo, tutto questo costa caro.
Chi paga? Non c'è niente del tutto gratis, la vita stessa non è gratis
e prima o poi presente il conto a tutti, non si scappa.
Korben Dallas 1 Ago 2017 17:27
Il 01/08/2017 16:24, Morgan ha scritto:
> Il 01/08/2017 15:37, Korben Dallas ha scritto:
>
>>
>> A rigor di logica, se insegui delle persone con un'ascia in mano non ti
>> stai difendendo.
>>
>
>
> Quale logica? La tua?


no quella del diritto.
Se stai inseguendo qualcuno con un'ascia in mano, non si chiama difesa,
si chiama reazione. Per cui non si può classificare come legittima
difesa. Ma in nessun Paese occidentale non solo in Italia.
In Arabia Saudita forse, non in Italia.
Davide 1 Ago 2017 19:20
Il 01/08/2017 15:37, Korben Dallas ha scritto:
> A rigor di logica, se insegui delle persone con un'ascia in mano non ti
> stai difendendo.


A rigor di logica io direi che si sta eccome difendendo :
si sta difendendo da future eventualita' che l'aggressore
torni.
Se mostri all'aggressore di cosa sei capace, stai tranquillo
che ci pensa 100 volte prima di tornare.
_merlinO_ 2 Ago 2017 11:07
Just Time <aldod4@gmail.com> ha scritto:

> In questo Paese di ******* in cui può essere incriminata la vittima che
> si difende da un'aggressione e non l'aggressore, lo Stato chi difende, i
> criminali o gli onesti cittadini?
..

A quale legge o sentenza ti riferisci?
Korben Dallas 2 Ago 2017 16:14
Il 01/08/2017 19:20, Davide ha scritto:
> Il 01/08/2017 15:37, Korben Dallas ha scritto:
>> A rigor di logica, se insegui delle persone con un'ascia in mano non ti
>> stai difendendo.
>
>
> A rigor di logica io direi che si sta eccome difendendo :
> si sta difendendo da future eventualita' che l'aggressore
> torni.
>

o gli stai dicendo di tornare piú attrezzato?
É una strada scivolosa quella che suggerisci.

Cmnq il discorso è un altro: difesa ha un significato ben preciso. E non
comprende "dare una lezione"
Davide 2 Ago 2017 17:56
Il 02/08/2017 16:14, Korben Dallas ha scritto:
> o gli stai dicendo di tornare piú attrezzato?


C'e' maggiore probabilita' che torni "piu' attrezzato"
se ti mostri debole
Ma se tiri fuori le unghie e i denti diminuiscono le
probabilita' che torni piu' attrezzato in una altrui
proprieta' privata da cui non sa se uscira' vivo.

> É una strada scivolosa quella che suggerisci.


E' una strada probabilistica in cui si hanno
maggiori possibilita' se tiri fuori le palle.
Se ti mostri fantozziano,debole e remissivo
tornano anche 100 volte.

>
> Cmnq il discorso è un altro: difesa ha un
> significato ben preciso. E non
> comprende "dare una lezione"

Hai mai provato a minacciare un leone ?
Non sta mica a guardati ma ti lancia avvertimenti
molto chiari.

Il concesso di difesa comprende :
1) la difesa a corto raggio comprendente tecniche di
autodifesa quando ti mettono le mani addosso
2) la difesa a me***** raggio comprendente l'utilizzo
di schermi o tecniche di disincentivazione quando non
sono in contatto ma possono lo stesso colpirti
(pistole,fucili).
3) la difesa a lungo raggio comprendente esclusivamente
tecniche di disincentivazione.
Korben Dallas 2 Ago 2017 18:11
Il 02/08/2017 17:56, Davide ha scritto:

>
> E' una strada probabilistica in cui si hanno
> maggiori possibilita' se tiri fuori le palle.
> Se ti mostri fantozziano,debole e remissivo
> tornano anche 100 volte.

Se sei civile è ancora meglio, altrimenti vai con la legge del più
forte, e ci sarà sempre qualcuno più forte. Anche perchè, potendo
contare su pratiche illegali, sarà probabilmente un passo avanti.



> Hai mai provato a minacciare un leone ?
> Non sta mica a guardati ma ti lancia avvertimenti
> molto chiari.

ok ma cosa c'entra con "inseguire il leone".


>
> Il concesso di difesa comprende :
> 1) la difesa a corto raggio comprendente tecniche di
> autodifesa quando ti mettono le mani addosso
> 2) la difesa a me***** raggio comprendente l'utilizzo
> di schermi o tecniche di disincentivazione quando non
> sono in contatto ma possono lo stesso colpirti
> (pistole,fucili).
> 3) la difesa a lungo raggio comprendente esclusivamente
> tecniche di disincentivazione.

Questi casi hanno in comune il fatto del pericolo imminente, anche
quando parli di disincentivazione, si riferisce alla realizzazione di un
pericolo. Il codice penale parla di pericolo "imminente" o
"persistenze", non esiste "futuro ipotetico"
Davide 3 Ago 2017 11:58
Il 02/08/2017 18:11, Korben Dallas ha scritto:
> Se sei civile è ancora meglio, altrimenti vai con la legge del più
> forte, e ci sarà sempre qualcuno più forte. Anche perchè, potendo
> contare su pratiche illegali, sarà probabilmente un passo avanti.


Quando vieni attaccato incivilmente in casa tua
come fai a difenderti civilmente ?


>
>
>
>> Hai mai provato a minacciare un leone ?
>> Non sta mica a guardati ma ti lancia avvertimenti
>> molto chiari.
>
> ok ma cosa c'entra con "inseguire il leone".


Non ho detto "inseguire il leone".
Ho detto "minacciare un leone", cioe'
lanciare strani segnali al leone.

Il leone incomincia a rispondere con
avvertimenti per cui se entri nel suo
territorio rischi la vita.
Questi segnali vengono lanciati dai
soldati quando entri illegalmente in
una caserma (regole d'ingaggio).
Non vedo perche' non dovrebbe lanciarli
un cittadino che si vede minacciata la
proprieta'.



> Questi casi hanno in comune il fatto del pericolo imminente, anche
> quando parli di disincentivazione, si riferisce alla realizzazione di un
> pericolo. Il codice penale parla di pericolo "imminente" o
> "persistenze", non esiste "futuro ipotetico"
>


Se qualcuno entra nella tua proprieta' e tu lo scoraggi
inseguendolo con un'ascia (come ha fatto il vip di cui parliamo),
stiamo parlando di pericolo imminente fino a quando l'intruso
non viene cacciato fino a tenerlo a distanza di sicurezza.
GMG 3 Ago 2017 12:40
Il 01/08/2017 19:20, Davide ha scritto:
> Il 01/08/2017 15:37, Korben Dallas ha scritto:
>> A rigor di logica, se insegui delle persone con un'ascia in mano non ti
>> stai difendendo.
>
>
> A rigor di logica io direi che si sta eccome difendendo :
> si sta difendendo da future eventualita' che l'aggressore
> torni.
> Se mostri all'aggressore di cosa sei capace, stai tranquillo
> che ci pensa 100 volte prima di tornare.
>

A rigor di logica mettiamoci nei panni degli inseguiti.

esempio:
Io ho fatto un danno materiale a casa di qualcuno
perché sono un vandalo e magari anche ubriaco
e fin qui sono perseguibile ed a ragione...

Però poi il proprietario sentendosi giustamente
danneggiato prende un'ascia e mi corre dietro per metri
o decine di metri...

A questo punto io mi potrei fermare e se lui mi colpisse
ed io fossi -some sembra dai fatti- disarmato
lui passerebbe dei guai grossi dalle lesioni fino
all'omici*****... in più dovrebbe dimostrare
che ero io ad avergli fatto il danno...

Quindi sei proprio sicuro che la tua idea sia quella giusta?

C'è anche un secondo scenario anche se ben più raro (per fortuna):
... io sono armato ed anche se avevo intenzione di fare solo
una bravata vandalica una volta che mi trovo inseguito
dal proprietario preso dal "fuoco sacro" della difesa
di una vetrata (ormai già rotta) ha un'ascia e sembra che
la voglia usare contro di me, a quel punto sono a decine di metri da
casa sua e e lui mi sta minacciando gravemente con un'ascia
io sono armato, mi fermo e mi difendo... lui passa automaticamente
dalla parte del torto in qualità di "aggressore"
ed io posso invocare la "legittima difesa"... lui ci rimette
le penne ed io al massimo dovrò subire un processo...

Anche in questo caso sei proprio sicuro che la tua logica
sia quella giusta?
Cioè che tu stia usando, per dirla come te: il "rigor della logica"?
Roberto Tagliaferri 3 Ago 2017 14:44
Davide wrote:


> Non ho detto "inseguire il leone".
> Ho detto "minacciare un leone", cioe'
> lanciare strani segnali al leone.
>
> Il leone incomincia a rispondere con
> avvertimenti per cui se entri nel suo
> territorio rischi la vita.

Non mi risulta che il leone abbia una legge da seguire, dei codici o dei
giudici che valutano a posteriori il suo operato.
Noi si

> Questi segnali vengono lanciati dai
> soldati quando entri illegalmente in
> una caserma (regole d'ingaggio).
> Non vedo perche' non dovrebbe lanciarli
> un cittadino che si vede minacciata la
> proprieta'.
>
Perché una zona militare è regolamentata in questo modo, una casa no. potrai
non essere d'accordo ma finché la legge è questa non se ne esce. Se io provo
a rubare e tu mi insegui e mi fai fuori mentre sto scappando finisci in
galera per omici***** volontario.


--
Roberto Tagliaferri-Linux user #30785 <-> r.tagliaferri@(forse)tosnet.it
www.robyt.eu
Davide 3 Ago 2017 17:45
Il 03/08/2017 14:44, Roberto Tagliaferri ha scritto:
> Non mi risulta che il leone abbia una legge da seguire, dei codici o dei

Quando la tua vita e' seriamente in pericolo ti garantisco
che non hai neppure il tempo per tener conto di leggi e
codici.
In questo caso siamo nel regno dell'istinto che non e'
molto differente da quello di un animale che cerca di
sopravvivere.


> Se io provo
> a rubare e tu mi insegui e mi fai fuori mentre sto scappando finisci in
> galera per omici***** volontario.
>
>


Ma non stavamo discutendo di questa circostanza bensi' del vip
che con un ascia in mano ha scoraggiato (senza uccidere) nel
presente e nel futuro gli intrusi.
Roberto Tagliaferri 4 Ago 2017 10:36
Davide wrote:

> Il 03/08/2017 14:44, Roberto Tagliaferri ha scritto:
>> Non mi risulta che il leone abbia una legge da seguire, dei codici o dei
>
> Quando la tua vita e' seriamente in pericolo ti garantisco
> che non hai neppure il tempo per tener conto di leggi e
> codici.
> In questo caso siamo nel regno dell'istinto che non e'
> molto differente da quello di un animale che cerca di
> sopravvivere.
>
No.. quello lo fanno gli animali.
Un essere umano deve ragionare e non andare solo (solo!) d'istinto.
>
>> Se io provo
>> a rubare e tu mi insegui e mi fai fuori mentre sto scappando finisci in
>> galera per omici***** volontario.
>>
>>
>
>
> Ma non stavamo discutendo di questa circostanza bensi' del vip
> che con un ascia in mano ha scoraggiato (senza uccidere) nel
> presente e nel futuro gli intrusi.
Il vip (mah..) ha detto che se li prendeva li ammazzava.
Se tu mi insegui con un'ascia IO mi sento minacciato e IO chiamo la polizia
o mi difendo (si, da te).
Poi un giudice valuterà se la mia condotta è stata così minacciosa da farti
impugnare un'ascia... Ma se tu mi insegui con un'ascia la minaccia è
evidente


--
Roberto Tagliaferri-Linux user #30785 <-> r.tagliaferri@(forse)tosnet.it
www.robyt.eu
Davide 4 Ago 2017 14:34
Il 04/08/2017 10:36, Roberto Tagliaferri ha scritto:
> Un essere umano deve ragionare e non andare solo (solo!) d'istinto.


Chi prova a mediare con la ragione la propria reazione
d'autodifesa e' gia' morto per un'elementare legge
di velocita' dei riflessi.


> Il vip (mah..) ha detto che se li prendeva li ammazzava.

...e cosa doveva dire ? Che li accarezzava ?
E' evidente che si tratta di uno sfogo a posteriori
che sul momento nessuna persona civile avrebbe il coraggio
di attuare.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

La questione del diritto in Italia | Tutti i gruppi | it.diritto | Notizie e discussioni diritto | Diritto Mobile | Servizio di consultazione news.